Beaches

SCALA
La spiaggia di Scala in Cefalonia si trova nell’ omonimo villaggio all’estremità meridionale dell’isola. Scala è caratterizzata dall’ acque cristaline di color blu – verde che tutti possono godere e da una spiaggia che ha la sabbia di color rosso scuro.
Inoltre, vicino al villaggio Scala vale la pena visitare una villa romana con mosaici ben conservati ed un antico tempio dedicaro al dio Apollo.
La spiaggia di Scala è una delle spiagge esotiche di Cefalonia con acque cristalline ed è ideale per nuotare e rilassarsi durante le vostre vacanze estive sull’isola.

KAMINIA
Dal villaggio Ratzakli, potete prendere la strada che porta al sud per raggiungere le lunghe spiagge sabbiose, “Potamakia” e “Kaminia”, con acque calde e poco profonde. La zona è conosciuta con il nome “Kaminia” (sign. Forni) perchè nel passato hanno fiorito degli artigianati di piastrelle nella pendice meridionale della zona cioè nel paesino Ratzakli. La spiaggia di Kaminia è una delle più belle spiagge in Cefalonia e si trova sulla zona sud dell’isola.
Kaminia è una spiaggia deserta la quale potete amirare anche dall’ alto, facendo la strada che porta alla Scala. La spiaggia è accessibile dal pubblico ma bisognerebbe caminare un pò per scoprire i suoi punti più belli. A Kaminia troverete anche il rifugio delle tartarughe careta – careta.
Kaminia è una, delle più belle, spiagge naturali di Cefalonia dove si può nuotare nelle acque cristaline e stare in un ambiebte rilassante durante la vostra vacanza estiva.

 

KATELIOS
La spiaggia di Katelios in Cefalonia, è la spiaggia del pittoresco villaggio di Katelios. Essa può essere raggiunta andando con la macchina verso il villaggio Scala. Dovete entrare nel paesiono e continuare con la strada che porta sulla spiaggia.
Nella spiaggia di Katelios potete godere la bellezza che offre il posto e inoltre potete trovare un kioski, ombrelloni e taverne che offrono pesce fresco.
La spiaggia di Katelios è una delle più belle spiaggie naturali di Cefalonia e vale la pena di visitarla. Essa è ideale per nuotare e prendere sole in un ambiente rilassante durante le vostre vacanze estive sull’isola.

AGIA KYRIAKI
Le spiagge di Agia Kyriaki e Vouti sono due belle spiagge di Cefalonia. Esse si trovano accanto al pittoresco villaggio di Zola. La spiaggia Vouti è molto piccola e la potete raggiungere tramite una strada sterrata.
La spiggia di Vouti può essere ideale per le coppie e i gruppi che cercano di isolarsi durante le loro vacanze estive. Inoltre, il mare di questo posto ha un meraviglioso fondo con tantissimi pesci ed è visitato spesso da chi piace fare pesca subacquea con fucile.
La spiaggia di Agia Kyriaki è molto più grande rispetto a quella di Vouti e dispone di un kioski dove potete comprare l’ acqua, il caffè e i panini. Inoltre, potete godere il pallavolo sulla spiaggia. Queste spiagge pittoresche sono meno affollate rispetto alle altre spiagge di Cefalonia. A volte le acque sono torbide a causa dei venti settetrionali.

MIRTOS
La mitologia sta narrando che il primo insediamento umano in Cefalonia divenne da Pterelao che era il figlio di Tafio che a sua volta era figlio di Poseidone e di Ippothoi. I primi abbitanti di Cefalonia sono stati chiamati Tafii oppure Tilevoes.
In una spedizione per la conquista dell’isola, Pterelaos è stato sconfito da Amfitriona (Il Re di Tebe). L’ultimo ha offerto l’isola come ricompensa a Cefalo e ad Elio che l’ hanno aiutato durante la sua spedizione.
Il personaggio mitologico “Cefalos”, che era il gerarcha dei Cefalidòn in Attica, è stato l’uomo, che in realtà era il primo Re di Cefalonia e le ha datto il suo nome. Ci sono molte fonti conflittuali nella mitologia greca per quanto riguarda il personaggio di Cefalos.
Da molte fonti ci possiamo informare che era il figlio di Ermes o di Eolo oppure del Re di Focide, Diiona. Dopo che ha accidentalmente ucciso la moglie durante un gionro di caccia, è stato esiliato con la decisione della Corte Suprema.
Dall’ altra parte ci sono molte fonti dove Cefalos viene purificato e perdonato per l’omicidio di sua moglie dai Tebani e per questo è arrivato in Cefalonia seguendo e aiutando Amfitriona sulla sua spedizione contro Pterelao.
In Cefalonia, Cefalos ha mandato via i Tilevoes e si è stabilito sull’isola. Ha avuto molti figli maschi: Cranio, Palea, Proniso e Samo. Ognuno di essi ha fondato una città.
Un altro dei figli era Arkisios che è diventato poi il padre di Laertis che era il nonno di Ulisse. Un altro mito molto conosciuto è quello che marra il rapimento di Cefalo da Io la quale lo ha perseguitato fino in Siria per unirsi con lui. Nonostante, tutti i dubbi che esistono sul quale era l’Itaca di Omero, una cosa è certa che Cefalonia e Itaca appartenevano al Regno di “Πολυμήχανος” Ulisse.

MH.T.E. 0458K015A0111601